American Group Sports Management LLC

• Sportsmen and Soccer Players

Moving to the United States to practice any sport is possible.
The American Group Sports Management LLC is a point of reference to receive advice and present the sports curriculum to the soccer clubs and other sports clubs.
The company is based in Florida and it was founded to propose players in Major League Soccer (also known by the acronym of MLS) and in lower categories and to bring male and female soccer players from the USA to European countries.

The American Group Sports Management has set itself the goal to involve by 2022 all the disciplines through intermediations of athletes’ exchanges between the USA and European countries and vice versa.

• Sell Italian products in the USA

The American Group Sports Management LLC is also involved in promoting products Made in Italy in the USA.
The innovative secret of the Miami company is to promote the Italian company in the American market through sponsorships and using sport.

The company logo will be advertised by a sportsman, or during a match or a car race.
The sportsman will advertise the company with customized ideas created by our communication experts who will develop the project from the offices of the Italian headquarters.

An Italian company that produces hams can be sponsored by a baseball athlete who uses an Italian-made ham instead of holding the bat and also uses the associated Italian company logos.


The idea is to replace the sports "tool" with the products to promote.
A mozzarella instead of a baseball ball, a ball of wool in place of a golf ball, a tasty scamorza instead of a volley ball, carrots used as darts.

The dream of the American Group Sports Management LLC is to advertise the great Italian wines in the halftime of the Super Bowl or during the NBA Final.
The Italian company that wants to break into the American market can use our advice to obtain a high-quality result and in full compliance with European and US laws.
 
 

Roma: dopo il mondiale disputato in Francia e vinto dalle americane per la quarta volta, il calcio femminile sta ricevendo un enorme attenzione mediatica anche nel nostro paese.
il manager sportivo Alessio Sundas ha sempre creduto fortemente nelle giovani calciatrici e, proprio per questo ha investito molto in un progetto che, a piccoli passi, sta prendendo forma.
Così grazie all'accordo di Alessio Sundas con Sow sport un importante colpo di mercatolo ha fatto in queste ore la AS Roma che, grazie all'intermediazione di Sundas, ha acquistato la fuoriclasse brasiliana Andressa Alves da Silva ex cartellino del Barcellona.
"Andressa è una giocatrice fantastica che farà sicuramente un gran percorso in Italia"- così il manager Fiorentino che aggiunge- " il calcio italiano ha bisogno di grandi atlete come lei per portare sponsor e prestigio nel movimento.
È stata una trattativa complessa ma fortemente voluta da entrambe le parti, sono contento che si sia conclusa positivamente"
a fine luglio inizieranno i ritiri per questo nuovo avvincente campionato che vedrà sul nastro di partenza molte squadre accreditate come Roma, Juventus, Milan, Fiorentina e Inter darsi battaglia per il titolo finale.

Sirene lusitane per il lombardo Colosio


Un'annata in Portogallo per dimostrare di che pasta è fatto. E' stato
questo l'obiettivo e il compito del procuratore sportivo Alessio
Sundas nei confronti del portierino Raoul Colosio. Il cremasco classe
2001, infatti, è riuscito ad attrarre l'attenzione dei dirigenti del
Lusitano FC, terza serie portoghese, dove ha messo in luce le sue
caratteristiche tecniche.


Gavetta cominciata proprio tra le fila della scuola calcio cittadina,
nel Crema 1908 bazzicando tra la formazione dei Pulcini e dei
Giovissimi come sotto età. Dopo una stagione, quella 2013/2014, si
sono puntati su di lui i riflettori della Cremonese che lo ha
ingaggiato per il suo settore giovanile, dove ha compiuto tutta la
trafila partendo dai Giovanissimi Regionali fino all'U17. Tornato nel
Crema 1908 si è aggregato alla Juniores come titolare inamovibile per
poi trasferirsi nel Cuneo, in Serie C, riuscendo a mettersi in mostra
in maniera positiva. Parate decisive e personalità, il giovane estremo
difensore ha attirato su di lui l'attenzione dei club esteri.
Attualmente è in procinto di chiudere la stagione in Portogallo, ma
ancora è incerto il suo futuro.


L'obiettivo di Alessio Sundas, infatti, sarebbe quello di farlo
rientrare per farlo emergere nel calcio italiano, ma l'opzione di
rimanere all'esterno non è certamente esclusa. Lavoro molto accurato e
selettivo quello del procuratore e del calciatore in piena età per
iniziare ad affermarsi in Serie C, dove le squadre potrebbero godere
del bonus minutaggio.

Dalla Puglia alla Toscana: Di Virgilio il talento della mediana


Va verso la conclusione della terza stagione con il Tuttocuoio,
squadra militante nella Serie D e proveniente dalla Lega Pro. Giacomo
Di Virgilio centrocampista centrale tutto cuore e muscoli è alla
ricerca di un conferma o del salto di qualità. In casa neroverde è
stato al centro dell'interesse della formazione pisana essendo
inamovibile nella linea centrale del centrocampo. Tre stagioni sempre
in campo per il giovane classe 2000 già sotto i riflettori di molti
direttori sportivi.


“Giacomo ha tutte le carte in regola per diventare un grande giocatore
-così il procuratore sportivo Alessio Sundas lo racconta- Bisogna
allenarsi sempre e dare il massimo se si vuole diventare
professionisti e dei grandi campioni. Di Virgilio sta crescendo e
quest’anno si è fatto notare per diverse cose positive. Sono sicuro
che a luglio riceveremo diverse telefonate da club importanti, non
escludo anche dall’estero”.


Calciatore fisico nonostante la struttura fisica non possente. Ha
dalla sua i muscoli e la grinta dell'interdire l'avversario. Una
caratteristica che gli ha garantito un posto da titolare al centro
della mediana, posizione in cui in Serie D per lo più si preferisce un
calciatore esperto. Un piccolo Gattuso capace di mettersi in mostra e
assicurarsi la fiducia del tecnico che mai ha voluto fare a meno di
lui nel corso delle annate. Un centrocampista che ha feeling con il
gol, non a caso ha messo a segno 13 gol in tre stagioni, di cui 3
nella stagione attuale.

(scendi per visualizzare l'articolo)

                             

 

Continua l'avventura delle Azzurre degli Europei Under 19 di Scozia
2019. Nel Gruppo 6 l'Italia ha messo a referto una vittoria e una
sconfitta. La prima per 1-0 contro la Turchia (4 aprile), la seconda per
0-2 a favore della competitiva Inghilterra (ieri, 9 aprile). Nella rosa
sono presenti ben quattro delle cinque giocatrici rappresentate da SPORT
MAN, l'agenzia che valorizza l’immagine di atleti e sportivi, del
manager ALESSIO SUNDAS. La guida della difesa della Nazionale italiana
VANESSA PANZERI, classe 2000 e tesserata con la Juventus come la
coetanea, compagna di club e di nazionale, la centrocampista VALENTINA
PUGLISI. ROBERTA APRILE, classe 2000 del Bari e portiere delle Azzurre.
MIA BELLUCCI, classe 1997, centrocampista del Milan e della nazionale
under 19 hanno scelto proprio la SPORT MAN. Così come anche MICHELA
FRANCO, classe 1993 e difensore della Juventus.

È indubbio che il movimento del Calcio femminile si stia sviluppando in
maniera esponenziale. Grazie anche ad una rappresentativa molto valida
nella Nazionale femminile senior, che parteciperà ai MONDIALI DI
FRANCIA 2019, risultando tra le più competitive. Il pubblico si sta
appassionando e non è solo composto da ragazze che hanno voglia di
giocare o seguire i sogni legati ad un pallone solo come tifose. Anche
il mondo maschile sta accettando queste calciatrici, tanto che lo scorso
anno è stato conferito il PRIMO PALLONE D'ORO ad una giocatrice. In
Italia sempre più sponsor si stanno interessando al movimento e anche i
grandi Club (Juventus, Milan, Inter e Fiorentina) si stanno aprendo al
settore femminile, introducendo pari dignità con il maschile. Il vanto
di queste giocatrici, infine, arriva anche dal non essere completamente
professioniste, di studiare, vista anche la giovane età. Ecco allora
L'IMPORTANZA DI AVERE QUALCUNO CHE CURI SPONSOR E IMMAGINE, per
sfatare luoghi comuni e pregiudizi, oltre che essere considerate vere e
proprie professioniste.

LA SPORT MAN cerca per le cinque atlete, SPONSOR pronti ad investire nel
calcio femminile che in Italia, come detto, sta diventando sempre più
importante e redditizio. Con queste preparatissime e talentuose
calciatrici, ALESSIO SUNDAS, UNO DEI PRIMI A CREDERE NEL MOVIMENTO DEL
CALCIO FEMMINILE, sta ampliando il suo orizzonte sportivo. Il manager
toscano contatterà i brand più importanti per trovare gli sponsor
pronti ad investire su di loro. Questo accordo arriva dopo
l’importante sfida scudetto tra Juventus e Fiorentina dello scorso 24
marzo in un Allianz Stadium quasi esaurito, con circa 40 mila persone.
Conferme anche dagli ascolti televisivi, con il 2,65% di share e il
record per la partita di calcio femminile più seguita di sempre.

Proprio GIOVANNI MALAGÒ, Presidente del CONI, ha dichiarato in merito:
“La Federazione ha il dovere di valorizzare questo prodotto” e
ALESSIO SUNDAS è pronto a dare una concreta mano a riguardo con la
ricerca sponsor nel settore femminile. Se ci sono calciatrice che voglio
essere seguite per trovare squadra, il manager toscano è pronto per una
consulenza.

Sottocategorie