Questo sito utilizza i cookie per statistica e servizi in linea con le tue preferenze per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Stampa

Il procuratore sportivo, Alessio Sundas, è in cerca di nuovi giovani talentuosi da valorizzare e garantire loro un futuro nei club europei o in MLS

 

Il rivoluzionario Alessio Sundas è il players’ agent d’eccellenza che ha acquisito l’abilitazione in diversi Stati nel mondo. Il procuratore sportivo si è detto interessato a scoprire nuovi giovani talentuosi in: Olanda, Ungheria, Finlandia, Austria, Inghilterra, Danimarca, Brasile, Spagna e Italia.

Il suo obiettivo è quello di valorizzare tutti quei giocatori che attendono quel “salto di qualità” che permetterebbe loro di poter approdare nei famosi club europei o in MLS (America). Un sogno che potrebbe realizzarsi proprio grazie all’importante contributo del players’ agent che ha sviluppato un metodo basato sulla valorizzazione degli stessi, il quale contribuirebbe a incrementare e a perfezionare le loro abilità che li condurrebbero al successo.

La sua è una proposta interessante, unica al mondo, in quanto (questo tipo di strategia) si basa sull’utilizzo di apparecchiature all’avanguardia alle quali si annoverano figure professionali di spessore che seguono in maniera peculiare, il percorso dell’atleta sino a renderlo (praticamente) perfetto.

Per quale motivo diciamo questo? E’ molto semplice, in quanto questo tipo di lavoro meticoloso permetterebbe di lavorare anche su quegli aspetti che, molto spesso, non vengono presi in considerazione come, per esempio, quei punti deboli che tali restano nel corso di tutta la carriera calcistica. Nello specifico, il metodo Sundas garantisce il miglioramento anche di questi, facendoli divenire dei veri e propri punti di forza, mediante l’uso del GPS, delle telecamere VEO e altre attrezzature rare da trovare.

Dal canto suo, il players’ agent rammenta il fatto di come abbia a cuore questo tipo di situazioni in cui, talvolta, diviene alquanto complicato poter esordire o proseguire lungo questo percorso in ascesa. Difatti, la sua abilitazione gli permette di poter toccare vari Paesi del mondo (soprattutto europei) e, da questi, vorrebbe far nascere un nuovo fuoriclasse come Maradona, Pele’, Messi, Baggio, Kane, Rooney, Ronaldo, Klinsmann, etc. Dunque, per i giovani talentuosi e volenterosi appare doveroso farsi avanti e pensare al proprio futuro, proponendosi e pensando in grande!

Categoria: Eventi
Visite: 36